I numeri del disagio.

Che a Prato la situazione sul fronte casa, aggravata con l’epidemia, sia difficile lo dimostra il numero delle domande per il contributo straordinario all’affitto: sono 1989 le domande presentate (846 cittadini italiani, 155 comunitari, 988 extracomunitari).

Il disagio abitativo si è espresso nell’aumento delle domande del 585% rispetto alle 340 del bando ordinario del 2019.

Delle domande presentate 1470 sono state ammesse, 519 respinte.

Delle domande ammesse 605 sono finanziate coi 496 mila euro stanziati dalla Regione, le altre 865, pur ammesse, non sono attualmente finanziabili.

 


Email

Articoli correlati

Affitti più alti. 

Poche case pubbliche.

Quadro di riferimento